Isole minori e Banda Ultralarga – Pubblicato il decreto, finanziamenti per oltre 60 milioni

Saranno cinque le regioni interessate dal nuovo piano di investimenti per assicurare la connettività a banda ultralarga nelle isole minori. Lazio, Puglia, Sardegna, Sicilia e Toscana vedranno interventi per 60 milioni e 500 mila euro destinati in modo puntuale all’infrastrutturazione digitale di quelle che potenzialmente rischiano di essere le aree maggiormente svantaggiate, le isole più piccole e – talvolta – più remote.

Lo scorso 13 settembre è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 22 giugno 2021 denominato “Approvazione del Piano Isole Minori”. Tale Piano, affidato nella sua implementazione a Infratel Italia SpA, è un “intervento volto a dotare le isole minori di un backhaul ottico abilitante lo sviluppo della banda ultralarga, l’incremento della copertura delle reti radiomobili, assicurando anche l’evoluzione verso i servizi 5G”.

Il finanziamento previsto è di oltre 60 milioni di euro, utilizzabili a titolo di anticipo rispetto al finanziamento a carico del PNRR. Le modalità di attuazione degli interventi sono descritte nell’Accordo di programma, sottoscritto il 24settembre 2020, e dal Piano tecnico operativo «Interventi infrastrutturali per la banda ultralarga nelle isole minori».

Ma ecco il dettaglio, contenuto nella tabella A allegata al decreto, delle 19 isole coinvolte:

– per la Toscana: l’isola di Capraia

– per la Sicilia: le isole Levanzo e Marettimo nel comune di Favignana; Stromboli, Alicudi, Panarea e Filicudi nel comune di Lipari; l’isola di Salina nel comune di Santa Marina; le isole di Lampedusa e Linosa nell’omonimo comune; infine, Pantelleria e Ustica negli omonimi comuni

– nel Lazio: l’isola di Ponza (Comune di Ponza) e le isole Ventotene e Santo Stefano nel comune di Ventotene

– in Sardegna: l’isola San Pietro nel comune di Carloforte e l’Asinara nel comune di Porto Torres

– per la Puglia: le isole San Domino e San Nicola nel comune delle Isole Tremiti.

 

Il decreto è scaricabile all’indirizzo https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/09/13/21A05364/sg