Banda Ultra Larga: punto situazione Umbria

“L’Umbria si rende protagonista di una grande innovazione, ovvero quello di far attraversare l’intero territorio regionale da un’autostrada informatica di cui beneficeranno case ed imprese”.
Lo ha dichiarato il vice presidente della giunta regionale e assessore alle infrastrutture tecnologiche, Fabio Paparelli, in occasione dell’apertura del cantiere per la stesura della fibra ottica nel centro storico di Fabro. Una nota della Regione Umbria ha dato conto dell’inaugurazione odierna. “Fabro è il 26esimo comune in Umbria in cui si apre il cantiere per la posa della fibra ottica prevista dal Piano Nazionale BUL – ha spiegato Paparelli -. Un Piano che in Umbria interessa tutti i suoi 92 comuni per un investimento complessivo di 56 milioni di euro il cui obiettivo è quello di garantire, nelle aree a fallimento di mercato, che almeno il 70 per cento della popolazione possa avere una connettività a 100 Megabit/s e la parte rimanente ad almeno 30 Megabit/s entro il 2020.